lunedì 31 agosto 2015

DIPRE' INDAGATO ANCHE DALLA POLIZIA UNGHERESE

eccoli entrambi in coppia... i dementi....

Milano (31 agosto 2015) - Si sta mettendo male per Andrea Diprè e Moana Conti l'ex avvocato tossicomane e la pseudo porno star dopo la denuncia di AIDAA sono stati iscritti nel registro degli indagati e sono in attesa di essere sentiti dalla magistratura italiana. Ma ora le cose per loro sembrano complicarsi notevolmente infatti ora della vicenda si sta interessando anche la polizia ungherese che presto potrebbe interrogare i due. Ricordiamo infatti che il video dove Andrea Diprè presentava la Conti intenta a fare un "servizietto orale"a un cavallo è stato girato in Ungheria e che la denuncia di AIDAA scattò dopo che il Diprè pubblicò il video su siti italiani visibili ai bambini. Ora i due potrebbero essere chiamati a rispondere in base alle normative europee anche di distribuzione di materiale pornografico oltre che del reato di maltrattamento di animali. AIDAA chiede che siano condannati esemplarmente ai lavori forzati.

ANIMALI FERITI ED AMMASSATI ALLA FESTA SAN TEODORO


Apprendiamo con molto amarezza e indignazione quanto verificatosi nella giornata di ieri, domenica 30 Agosto 2015, presso l’area del Pala Pentassuglia per l’inaugurazione della festa del Santo patrono di Brindisi S. Teodoro, che ha visto l’esposizione di numerosi animali , tra cui, quaglie, galline, conigli, pulcini, papere, pappagalli ammassati in piccole gabbie e in condizioni incompatibili rispetto alle loro caratteristiche etologiche, il tutto , in barba alla posizione assunta dall’amministrazione locale in merito al benessere animale, supportata, altresì da ordinanze che  vietano e regolamentano  l’utilizzo di esseri viventi come mera merce di vendita su bancarelle , la messa in premio , o anche la sola esposizione degli stessi .Tutto questo si è concluso con l’infelice sfilata sui corsi centrali, di cavalli a traino, alcuni dei quali hanno riportato diverse ferite ed escoriazioni .
Là dove , attraverso campagne di sensibilizzazione, manifestazioni  ed iniziative per la promozione della cultura del rispetto abbiamo cercato di aprire un varco per innalzare il livello di civiltà di un luogo dalle tradizioni poco attente al benessere animale, cercando, altresì di coinvolgere sempre più spesso giovani e bambini, in assenza della spinta educativa di scuola e nucleo familiare, e, supportati , dal primo cittadino,
ci scontriamo con la totale mancanza di quei requisiti minimi e basilari quali presupposti necessari per la formazione di etica, civiltà , sensibilità e  rispetto per ogni specie vivente in un territorio che stenta a progredire anche per quel comportamento che dovrebbe risultare istintivo o innato in termini di moralità verso i più deboli.
L’AIDAA chiede che venga fatta chiarezza in merito all’accaduto e che vengano fornite disposizioni irrevocabili e definitive per tutti i settori comunali  preposti al rilascio di queste autorizzazioni  sulla base dei provvedimenti comunali  in vigore ,nonché  sulle normative nazionali ed internazionali relative al benessere degli animali, e,  in attesa, altresì, del Regolamento Comunale tutela animale, con il quale saranno  fissati, una volta per tutte, i punti sacrosanti ed inviolabili ai quali attenersi, anche relativamente agli organi di PG chiamati a vigilare sulla tutela animale in base alle prescrizioni previste dalla legge 20 luglio 2004 n. 189. In merito a quanto riportato, lo stesso Sindaco di Brindisi, aveva dato  mandato al Comando di Polizia Municipale attivare uno specifico servizio di vigilanza e controllo per l’osservanza delle disposizioni assunte dall’Amministrazione comunale, senza purtroppo riscontro favorevole.
                                                                                                                         Antonella Brunetti
Propresidente Nazionale A.I.D.A.A.

CANI. DIMINUITI del GLI ABBANDONI IN AGOSTO

CANI. DIMINUITI del GLI ABBANDONI IN AGOSTO


Roma (31 agosto 2015) Secondo i dati raccolti da AIDAA dal 1 agosto alle ore 12 di oggi lunedi 31 agosto le segnalazioni di cani vaganti ed abbandonate nelle città italiane sono state complessivamente (comprese le entrate nei cento canili monitorati dall'associazione in tutte le provincie Italiane) sono state 1.098 rispetto alle 1.745 dello stesso periodo dell'agosto 2014 con una diminuzione del 37,1%. Il calo è avvenuto specialmente grazie alla riduzione di segnalazioni provenienti dalle città del centro nord Italia. Infatti quelle con il minor numero di abbandoni è stata Milano con 23 segnalazioni, seguita da Torino 29, Bologna 31. Per quanto riguarda il centro Italia si conferma maglia nera la capitale con 97 segnalazioni di cani vanganti, bene invece Perugia con solo 29 segnalazioni. Per quanto riguarda le regioni si conferma maglia nera alla Puglia con 293 segnalazioni, seguita dalla Sicilia con 193 e dalla Campania con 99.Tra le città del sud maglia nera a Bari e Palermo entrambe con 68 segnalazioni.  

ANCHE AIDAA PER LA SALVAGUARDIA DEL TEVERE


A un anno circa dalla nascita del Comitato Promotore dalla società civile per il Contratto di Fiume del Tevere nell’area urbana di Roma e per il Contratto di Foce, è nato il Comitato Promotore per la costituenda “FARE TEVERE – Fondazione Amici del Tevere”, che tendenzialmente dovrebbe assumere – per la sola area urbana di Roma – il ruolo combinato dell’Associazione Amici del Tevere e del Consorzio Tiberina (mentre altre proposte sono in elaborazione per tutta la regione Tiberina e per la valorizzazione delle sue caratteristiche, identità e vocazioni); per rifarsi a cultura e turismo, Associazione e Consorzio sono già da anni presenti sulle pagine ufficiali di Roma Capitale (http://060608.it/it/cultura-e-svago/istituzioni-culturali/strutture-culturali/amici-del-tevere.html e http://www.turismoroma.it/cosa-fare/2700).
Sui Contratti Territoriali l’iniziativa è attualmente raccolta e rilanciata dalle Istituzioni, pur in forma non “centralistica”, escludendo ovviamente formule di adesione condizionate a un eventuale ruolo di coordinamento, che sarebbero da ritenersi contrarie allo spirito partecipativo; in tal senso, la formula dell’“Osservatorio” annunciata da Roma Capitale sembra realmente idonea. Quanto alla fase di reperimento fondi, attuazione, organizzazione strutturata attraverso la futura Fondazione, subito importanti contributi e idee:
-          il primo intervento già programmato grazie al fundraising in corso, per il quale è attesa l’autorizzazione della Regione Lazio;
-          all’Albo dei Donatori per il fundraising di riqualificazione del Tevere si aggiunge (oltre a TIA – Formazione Internazionale) anche il Circolo Canottieri Tirrenia Todaro, primo Circolo Storico “benefattore” per l’importo di € 1.000,00;
-          dal Presidente del Circolo Canottieri Lazio la proposta di una piccolissima auto-tassazione permanente per i Soci dei Circoli Storici – a regime, dopo l’attuale “lancio” dell’iniziativa – finalizzata a decoro e manutenzione del Tevere (per esempio € 2,00 al mese a Socio);
-          sulla scorta di quanto già a suo tempo concesso da Roma Capitale a favore della Fondazione Gabriele Sandri (l’Organizzazione con Presidente l’Avv. Cristiano Sandri e Vice Presidente l’On. Walter Verini, che ci hanno cortesemente risposto in questi giorni sul tema di una possibile collaborazione) attraverso limitati finanziamenti e soprattutto la concessione d’uso della Casina di Piazza della Libertà (che riporta la targa esterna a memoria della nascita il 9 gennaio 1900 della S.S. Lazio, la più antica Polisportiva romana), la richiesta d’uso per FARE TEVERE dellaTorretta Valadier di Ponte Milvio, chiusa da anni, così da consentirne anche la riapertura a fini pubblici, magari in una qualche forma di sinergia con il “casello idraulico” di Ponte Milvio dell’ARDIS della Regione Lazio, anche in vista di una auspicata cooperazione;
-          vari gruppi di sottoscrizione che si stanno organizzando in forma spontanea.
Viste le numerose richieste, si allegano tre versioni di locandina, che potranno essere fornite ad alta risoluzione per la stampa in formato A3 o superiore; l’area in bianco per informazioni è riservata agli organizzatori dei gruppi, cui saranno forniti anche moduli di contabilizzazione al fine di indicare i singoli sottoscrittori e le somme raccolte.

CONSORZIO TIBERINA – Agenzia di sviluppo per la valorizzazione integrale e coordinata del Bacino del Tevere
[t] 063202087 – 0632500420  [f] 0632650283  [@] tiberina@unpontesultevere.com  [w] www.unpontesultevere.com

NUOVA COLONIA FELINA AIDAA PREGNANA

E' ufficiale AIDAA ha una nuova colonia felina riconosciuta a Pregnana Milanese sarà gestita da Paolo e sua moglie. Un benvenuto a loro e ai loro gattini nella famiglia AIDAA. Prossimi passi sterilizzazione delle micie e casa per i piccini. 




NUTRIE NEL PARCO DELLA FOSSA:NESSUN PERICOLO.


In seguito alle segnalazioni presentate al comune di Abbiategrasso da parte di alcuni residenti è recentemente emersa la presenza di una colonia di nutrie all'interno del parco della fossa. Il servizio ambientale e polizia metropolitana hanno confermato che non ci sono problemi di alcun genere e che i roditori non sono aggressivi e da punto di vista igienico-sanitario non è affatto dimostrato che siano portatori di malattie. Pertanto nonostante siano stati avviati i controlli del caso si conferma (ma noi non ne avevamo dubbio) che le nutrie non sono affatto pericolose

LA SCIARPA DEI NAVIGLI SECONDA GALLERIA FOTOGRAFICA





ALCUNI MOMENTI DELLA CERIMONIA DI CONSEGNA DELLA SCIARPA DEI NAVIGLI - foto di  PIER BOTTINI
MARCELLO LA MASCOTTE DELLA SCIARPA DEI NAVIGLI

domenica 30 agosto 2015

SCIARPA DEL NAVIGLIO. POSATO IL PRIMO MIGLIO.

E' stato posato ieri a Tornavento proprio dove inizia il Naviglio Grande il primo miglio della sciarpa del Naviglio,iniziativa simbolica a tutela delle acque e dell'ambiente voluta dall'associazione Coinvolgente e da un idea della pittrice Mitti Piantanida. Eravamo presenti anche noi di AIDAA con una nostra delegazione guidata dal presidente nazionale Lorenzo Croce.
di seguito una piccola galleria fotografica di alcuni momenti della giornata. 










MILANO. SALVO CANE CHIUSO IN CASA


Milano . Una segnalazione relativa ad un cane chiuso in un appartamento è giunta nei giorni scorsi dalla periferia di Milano, i volontari AIDAA si sono messi in contatto con la persona che ha segnalato e dopo un sopralluogo sono riusciti a rintracciare il padrone del cane che era fuori per due giorni di vacanza e aveva lasciato il cane in custodia alla figlia che però in maniera irresponsabile era partita a sua volta per un fine settimana al mare. Il proprietario è rientrato prontamente dalla villeggiatura ed ha provveduto a liberare e portare con se il cane. La cosa sarà comunque segnalata alle autorità preposte per i controlli del caso. 

venerdì 28 agosto 2015

IO CANTO CON GLI ALBERI IL 10 SETTEMBRE IN MAC MAHON

NOI CI SAREMO. VI ASPETTIAMO


RIPRESI I LAVORI IN MAC MAHON


Milano (28 agosto 2015) - Sono ripresi oggi i lavori all'interno dei primi metri del cantiere di Mac Mahon in contemporanea con la realizzazione della seconda parte dei binari di piazza Diocleziano. Oggi nonostante il presidio fosse formalmente sciolto, qualcuno di AIDAA era presente per verificare lo stato dei lavori che proseguiranno da lunedi. Noi ci saremo presidio o non presidio.

DOMANI AIDAA ALLA POSA SCIARPA DEI NAVIGLI

domani ci saremo anche noi alla presentazione della mostra di pittura di Mitti PIANTANIDA ed alla posa del primo miglio della sciarpa per i navigli a Lonate Pozzolo. qui sotto il programma.


OASI DEI TIGLI. NE PARLA IL GIORNO DI IERI

IL QUOTIDIANO MILANESE IL GIORNO PARLA DELLA VICENDA DELL'OASI DEI TIGLI CHE IL COMUNE DI MILANO VORREBBE TRASFORMARE IN UN DEPOSITO DOPO AVER SFRATTATO LA FAMIGLIA CHE ATTUALMENTE RISIEDE CON I PROPRI ANIMALI. AIDAA E' PRESENTE IN QUESTA BATTAGLIA A TUTELA DEL VERDE PUBBLICO MILANESE E A TUTELA DEGLI ANIMALI PRESENTI SULL'AREA CHE SI TROVA A POCHE CENTINAIA DI METRI DA EXPO
UN GRAZIE ALLA GIORNALISTA MARIANNA VAZZANA DA SEMPRE ATTENTA AI TEMI DELL'AMBIENTE E DELLA TUTELA DEGLI ANIMALI.

IL GIORNO MILANO EDIZIONE DI IERI 27 AGOSTO 2015 - CRONACA DI MILANO PAGINA 11

giovedì 27 agosto 2015

CANILE PALERMO. AIDAA AL FIANCO DI ROSSANA TESSITORE



Il presidente nazionale di AIDAA Lorenzo Croce scende il campo al fianco di Rossana Tessitore che a Palermo da cinque giorni sta attuando un digiuno non violento per denunciare la responsabilità degli amministratori locali ed in particolare del sindaco Leoluca Orlando e della sua giunta nella decisione di trasferire i cani del canile di Palermo verso destinazione ignota.  Dalla mezzanotte di venerdi 21 fino a oggi Rossana Tessitore che è segretaria del comitato "ESISTONO I DIRITTI" ha attuato un digiuno per chiedere al sindaco ed al presidente del consiglio comunale di Palermo la convocazione del consiglio comunale perchè gli stessi diano risposte precise alle associazioni animaliste che chiedono certezza per il futuro dei cani di Palermo. "Ho parlato poco fa con Rosanna Tessitore- ci dice Lorenzo Croce presidente nazionale di AIDAA - mi ha comunicato di aver interrotto solo provvisoriamente il digiuno non violento che andava avanti da cinque giorni in quanto ha incontrato il presidente del consiglio comunale Totò Orlando che si è impegnato a convocare il consiglio comunale straordinario sulla vicenda dei cani di Palermo entro pochi giorni e a creare un incontro tra il Sindaco ed il comitato Esistono dei diritti al fine trovare una soluzione allo scopo di mettere in atto tutto quanto previsto dalla legge 281/91 e della legge regionale della Sicilia per evitare che i cani di Palermo escano dal territorio cittadino". Rossana Tessitore ha ovviamente tutto l'appoggio di AIDAA ed ha dichiarato la sua volontà di riprendere il digiuno non violento qualora il presidente del consiglio comunale di Palermo dovesse non mantenere gli impegni assunti. 

SPARIZIONE GATTI NERI. E' ALLARME


Ci stanno arrivando diverse segnalazioni di sparizioni di gatti neri nelle provincie di Torino, Verbania, Roma, Milano e Viterbo. Le segnalazioni non hanno raggiunto un livello di alto allarme, anche se un solo gatto scomparso ci desta preoccupazione. Se avete notizie fateci sapere. non si esclude che possa trattarsi di un fenomeno legato alla celebrazione del sostizio di autunno previsto tra un mesetto circa. 

METTE IL GATTO IN UNA SCATOLA SIGILLATA? MA E' UN FAKE

Quello che postiamo qui sotto è un fake stupido che ha avuto anche qualche risposta, si tratta di uno che pensa di essere più intelligente degli altri e che utilizzando il paradosso del gatto di Scrodingher (quello sulla decandenza degli atomi) ha postato questa domanda orribile. E' vero chiunque con un po di testa legge capisce di cosa si tratta, ma comunque è un fake stupido fatto da una persona biasimevole. 

mercoledì 26 agosto 2015

ZOORESTIA. SCOPERTO SITO ITALIANO


Un altro sito con oltre 500 film porno con animali è stato scoperto e denunciato da AIDAA nella giornata odierna. Si tratta di un sito tra i peggiori e più espliciti di sesso con animali individuato negli ultimi cinque anni dall'associazione italiana difesa animali ed ambiente con immagini esplicite di scene di sesso con animali girate in Italia di donne e uomini con cavalli, cani ed asini. 

ABBANDONI. IN AUMENTO CONIGLI E TARTARUGHE D'ACQUA


Se le campagne contro l'abbandono di cani e gatti stando ai primi risultati stanno producendo degli ottimi risultati, con una media di abbandoni che rispetto agli scorsi anni ha toccato anche punte di riduzione del 30% per quanto riguarda i cani lasciati per strada. Più grave ed in controtendenza invece gli abbandoni di conigli e tartarughe d'acqua non ci sono infatti parchi o laghetti dove non si vede zompettare qualche coniglio paesato  o nuotare nelle acque tartarughe dalle orecchie gialle. Secondo i dati raccolti dall'Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente - AIDAA con l'ausilio di diverse associazioni locali i conigli abbandonati solo in questi ultimi due mese supererebbero le 3.000 unità con una forte concentrazione a Torino, Roma e Milano, ma anche le testuggini lasciate libere in parchi e fontane sarebbero non meno di 11.000 con un incremento di almeno 1.500 rispetto alla stessa estate dello scorso anno. "Sono numeri che preoccupano- ci dice Lorenzo Croce presidente di AIDAA- per l'anno prossimo oltre alle solite campagne contro gli abbandoni estivi di cani e gatti intendiamo mettere a punto anche una campagna contro l'abbandono sempre crescente di tartarughe, pesci e conigli partendo già da campagne di sensibilizzazione in vista degli acquisti per il natale, quando spesso gli animali diventano il regalo preferito dai nonni verso i nipotini, senza in fondo rendersi conto che in realtà si tratta di esseri viventi che non possono essere poi abbandonati come dei rifiuti ai bordi delle strade".

tartarughe abbandonate e cresciute al parco Sempione di Milano

ORRORE A MILANO. UN OASI TRASFORMATA IN DEPOSITO?

il comune di Milano vuol farci un deposito per il post EXPO

Milano ( 26 Agosto 2015) - Fino a pochi mesi fa era una vera e propria oasi nel cuore di Milano dove era possibile portare i bambini per conosce i pesci presenti nel laghetto, giocare, conoscere i cani, i gatti e gli altri animali presenti, ma anche fare uno spuntino o semplicemente bere un aperitivo. Oggi tutto questo è stato sistematicamente distrutto ed il comune di Milano vuole trasformare questa oasi in un deposito comunale, cosi almeno dice lo sfratto inviato alla famiglia che gestisce quel che rimane di quella che era l'Oasi Laghetto dei Tigli di Via Triboniano a Milano. Questa piccola oasi di verde a due passi dalla sede di Expo dapprima è stata espropriata del laghetto, coperto con tonnellate di terra (che ha causato la morte di migliaia di pesci presenti,morte avvenuta per asfissia essendo stata tolta l'acqua al laghetto), e successivamente trasformato in una montagna di terra a margine del cantiere per la costruzione delle strade che portano ad Expo ed alla Cascina Merlata. Ora dopo aver distrutto il lago artificiale ora il comune di Milano guidato da Giuliano Pisapia si appresta a sfrattare la famiglia che gestisce quello che rimane della struttura cacciando di casa non solo due persone ed una associazione ma anche un bel po di cani, gatti ed altri animali, e quello che è ancora più orrendo e vergognoso è il fatto che il comune di Milano ha deciso il taglio degli alberi presenti e la trasformazione del loco in un deposito comunale dove forse depositare le macerie delle strutture Expo che saranno smantellate alla chiusura dell'esposizione a partire dal prossimo mese di novembre.  "Quello che intende fare il comune è inaccettabile- ci dice Lorenzo Croce presidente nazionale di AIDAA- anche perchè l'associazione che gestisce la struttura insieme ad altre associazioni ha presentato un progetto di rilancio della struttura in funzione di una vera e propria oasi dove far incontrare e conoscere reciprocamente famiglie con bambini ed animali, e il comune di Milano come risponde? Risponde sfrattando l'associazione e trasformando una delle poche oasi presenti in un deposito comunale? Siamo all'orrore puro- conclude Croce- dopo la M4, dopo Argonne e Mac Mahon ora la mannaia del comune di Milano si prepara per abbattersi sui 3 tigli adulti e sui piccoli tigli  dell'ex Laghetto dei Tigli alla faccia della politica ambientalista vantata solo a parole da questa amministrazione".

TORINO. ANIMALI A RISCHIO ALLA PELLERINA


Anche AIDAA Piemonte dopo la lega anti caccia lancia l'allarme relativo alla poca sicurezza degli animali presenti nel parco della Pellerina a Torino. Secondo alcune segnalazioni giunte nei giorni scorsi all'associazione infatti sarebbero scomparsi dal parco un cigno ed alcune anatre, mentre come avviene purtroppo in molte altre parti di Italia anche qui si registra un considerevole abbandono di conigli e tartarighe d'acqua. AIDAA chiede maggiori controlli a tutela degli animali presenti nel parco medesimo.

HO INCONTRATO ALICE MARTINA FABBRI


Come promesso facciamo un piccolo riepilogo dell'incontro avuto con Alice Martina Fabbri in questi giorni. Incontro che ha permesso di chiarire alcune situazioni che erano rimaste in sospeso e di far definitiva luce su alcuni personaggi che ruotano attorno al mondo dell'animalismo. 
In passato grazie ad una serie di segnalazioni che si sono rivelate INFONDATE io aver preso la decisione di attaccare pubblicamente la signora Fabbri.
Dopo la sua telefonata di lunedi ci siamo incontrati e senza alcun limite la signora Fabbri ha messo a disposizione per i controlli la documentazione in relazione alle fatture pagate ai tempi dei cani della Spagna ed i documenti inerenti i trasporti dei cani di quegli anni, documenti dai quali si evidenzia una chiara trasparenza e che mettono in evidenza che i trasporti e le successive adozioni sono state fatte regolarmente.
La Signora Alice si è poi resa disponibili ad accompagnarmi nella pensione la Fenice di Novate Milanese dove sono appoggiati i cani dell'associazione I cani di Pezza e che fanno capo ad Alice Martina Fabbri. La struttura è assolutamente a norma, inoltre ho avuto modo di conoscere i gestori della medesima, che sono persone che hanno un passato limpido nel mondo animalista e che sono persone assolutamente di provata fiducia, ma sopratutto di provata competenza e amore sconfinato per gli animali.
Anche loro mi hanno messo a disposizione senza alcun limite di controllo i documenti dei cani presenti e di quelli adottati (tra i quali quelli reclamati come propri dalla signora Sorrentino e che invece ho potuto verificare essere adottati con adozioni approvate dalla Regione Lombardia e quindi perfettamente legali sotto il profilo amministrativo stando ai documenti di cui ho preso visione personalmente) e anche in questo caso non posso che rilevare la correttezza formale e l'amore passionale per i cani presenti e la regolarità formale della documentazione presente compresi i libretti sanitari dei singoli cani. 
Al termine di questi due giorni di confronto , mi preme sottolineare quindi la infondatezza delle accuse rivolte alla signora FABBRI in passato e vorrei sottolineare che per quanto riguarda il presente esistendo un'associazione formalmente riconosciuta quale appunto è I CANI DI PEZZA tutto ciò che concerne i controlli diventa di fatto di competenza dell'Agenzia delle Entrate, ma che nonostante questo la signora Fabbri si è dichiarata disponibile ad un confronto costante e continuo con noi di AIDAA al fine di estirpare qualsivoglia eventuale futuro malinteso. 
SONO PERSONALMENTE SODDISFATTO di questi due giorni di incontri, e credo che si possano archiviare senza tema di smentita le accuse rivolte alla signora Alice Fabbri anche da me in passato comprese quelle lanciate in questi giorni dalla signora Sorrentino in quanto ripeto ho visto con i miei occhi i documenti di adozione di cani oggetti del post. 
Lorenzo Croce

MAC MAHON LA BATTAGLIA CONTINUA

Dopo l'incontro con il prefetto di Milano di ieri, al quale per motivi personali, non ho potuto partecipare la battaglia degli olmi continua. Primo appuntamento questa sera alle 18.30 in piazza diocleziano per fare il punto della situazione. 

lunedì 24 agosto 2015

DENUNCE VIA SMS. SERVIZIO NON ATTIVO


Ogni tanto girano in rete informazioni in merito ad un vecchio servizio AIDAA che permetteva di segnalare (e non certo denunciare) reati contro animali avviando il primo contatto via SMS che era entrato in funzione sperimentale circa 4 anni fà è stato sospeso da oltre 3 anni per questioni di difficoltà logistica e che quindi tutte le segnalazioni di maltrattamento contro gli animali possono essere inviate solo telefonicamente per il primo contatto o via mail a segnalazionereati@libero.it

ANCHE OGGI AIDAA AL PRESIDIO MAC MAHON

INSIEME AGLI AMICI DEL COMITATO. presidente e vice presidente PRESENTI.





OSSONA. BANCHETTI CON ANIMALI AIDAA: ILLEGALI.

NEI GIORNI SCORSI AD OSSONA SI E' SVOLTA UNA FIERA E NOI C'ERAVAMO. ABBIAMO DOCUMENTATO LA PRESENZA DI BANCARELLE IN CUI SI VENDEVANO ANIMALI. ORA ANDIAMO A FONDO PER VERIFICARE LA REGOLARITA' DI QUESTI BANCHETTI MA SOPRATUTTO LO STATO DI TENUTA DI ALCUNI ANIMALI....



PALERMO. AIDAA CON IL PRESIDIO ANIMALISTA


Non si spengono le polemiche attorno alla gestione del canile municipale. Decine di cittadini hanno protestato davanti Palazzo delle Aquile. 
Già nei giorni scorsi gli animalisti erano scesi in piazza contro la decisione del Comune di affidare all'associazione Agada di Trabia per il prelievo nel territorio di Palermo dei cani randagi. L'assegnazione era avvenuta senza alcun bando di gara o protocollo d'intesa. I trasferimenti, per le polemiche e le richieste di maggiori chiarimenti, erano stati sospesi. 
L'assessore al Verde pubblico, Francesco Raimondo, ha revocato la sospensiva. Il provvedimento non è piaciuto alle associazioni animaliste, che assicurano un presidio a oltranza. Gli animalisti chiedono le dimissioni dell'assessore Raimondo e che si prendano seri provvedimenti sulla gestione del canile di Palermo. 
Ma intanto proprio il capoluogo siciliano è la seconda città d'Italia per abbandoni di cani nei primi dieci giorni di agosto dopo Roma, malgrado in Italia quest'estate si registra un calo di abbandoni del 33 per cento. Lo rende noto l'Associazione italiana difesa animali ed ambiente (Aidaa) sulle base delle segnalazioni ricevute e dei dati relativi alle entrate nei cento canili monitorati dall'associazione.
Complessivamente sono state 604 le segnalazioni giunte rispetto alle 902 dello stesso periodo dello scorso anno con una diminuzione reale del 33 per cento.

LA LUNGA SCIARPA PER IL NAVIGLIO GRANDE


Ci saremo anche noi di AIDAA Sabato 29 agosto alle ore 17 presso l'alzaia del Naviglio Grande a Lonate Pozzolo per partecipare alla stesura  del "PRIMO MIGLIO DELLA GRANDE SCIARPA DEL NAVIGLIO" all'evento ideato dalla signora Mitti Piantanida dell'Associazione Coinvolgente parteciperanno diverse persone che hanno aiutato a realizzare questa sciarpa. Inoltre durante la serata sarà possibili visitare la mostra fotografica di pier Bottini intitolata: "In via Gaggia verso il Ticino" e la mostra di pittura di Mitti Piantanida intitolata "Il Naviglio". 
COSTRUIAMO INSIEME LA LUNGA SCIARPA PER IL NAVIGLIO GRANDE
"Il Naviglio Grande, pensiamo a quanti l'hanno amato, vissuto, frequentato, a quante storia di vita d'amore hanno accompagnato il suo romantico fluire con racconti, favole, aneddoti o poesie a Lui dedicate. A questo Naviglio, che ha accarezzato il tempo accompagnato la storia, ispirato poeti e pittori, mentre nel silente scorrere lasciava impronte di vita alla nostra cara frenetica Milano in continuo mutamento, vorremmo dedicare una sciarpa, per poterlo avvolgere e stringere con le mille braccia di chi lo ama o lo ha amato, per fargli sentire che non è solo per poterlo custodire, per dagli calore e con un solo gesto proteggerlo nella nebbia dal gelo dell'indifferenza. Un simbolo di solidarietà e di vera antica e di vera antica amicizia in una sciarpa, lunga quanto le sponde ed oltre, che potrebbe anche non finire mai fintantoche un Filo sarà pronto ad intrecciare per LUI. Passato, presente e futuro con le mani da tutto il mondo.
da un idea di Mitti Piantanida



CHIARIMENTO CON ALICE MARTINA FABBRI

CHIARIMENTO CON ALICE MARTINA FABBRI 


CHIARIMENTO CON ALICE MARTINA FABBRI 
Ho avuto poco fa una lunga telefonata con Alice Martina Fabbri (qualcosa della luna) dove lei mi ha spiegato la sua posizione e le sue ragioni dichiarandosi disponibile ad un confronto diretto in merito alle accuse da noi mosse in passato. Il sentirci telefonicamente è sicuramente un importante primo passo verso il reciproco chiarimento e questo è molto apprezzabile. Accogliendo il suo invito questa sera mi recherò a trovarla e parleremo di tutto. Pertanto in attesa di verificare la situazione sospendo qualsiasi accusa da me mossa nei confronti dell'attività passata della signora Alice Martina Fabbri, qualora mi accorgessi che le infomazioni in mio possesso siano errate e che le accuse non fondate sarà mia cura fare tutti i passi necessari per ristabilire la verità qualsivoglia essa sia. Aggiungo anche motivo dell'ultima ora che persone che io stimo e reputo affidabilissime mi hanno confermato quanto dettomi da Alice stessa pertanto credo che non servano ulteriori verifiche, anche se la faremo stasera. Alice è a posto e mi dispiace di aver contribuito nel mio piccolo a recarle danno. Prometto che oltre a sistemare le cose andremo a fondo per colpire invece chi sui cani specula per davvero.

AIDAA E COMITATO DOMANI DAL PREFETTO DI MILANO


Domani a mezzogiorno ci sarà l'incontro tra il prefetto di Milano o un suo delegato e la delegazione del comitato degli olmi di via Mac Mahon, delegazione nella quale sarà presente il presidente nazionale di AIDAA Lorenzo Croce. Nell'incontro si parlerà delle difficoltà della gestione del cantiere del rifacimento delle rotaie di via Mac Mahon. Nei prossimi giorni facciamo il punto della situazione.

domenica 23 agosto 2015

LIBELLULE IN AMORE. FOTO RARE

ALCUNE IMMAGINI SCATTATE DA CLAUDIA VERAMENTE RARE CHE RITRAGGONO UNA SCENA D'AMORE TRA DUE LIBELLULE IN UN LAGHETTO NELLA ZONA DEL PORTELLO A MILANO.