lunedì 26 giugno 2017

HANNO RUBATO QUESTI CUCCIOLI A GIOIOSA MAREA

HANNO RUBATO A GIOIOSA MAREA QUESTI CUCCIOLI DI CANE. I CUCCIOLI SONO STATI RUBATI QUESTA MATTINA DA MANI IGNOTE CHE SONO PENETRATI NELLA ABITAZIONE DI DANIELA E SI SONO PORTATI VIA QUESTE MERAVIGLIE. A QUEI SIGNORI CHE HANNO COMPIUTO IL FURTO DICO SOLO.RIPORTATE I CANI PERCHE' ABBIAMO ALLERTATO NON SOLO LE PROCURE MA ANCHE I SITI DI MEZZO MONDO. QUINDI TIRATELI FUORI. 






I CUCCIOLI RUBATI A GIOIOSA MAREA

CAGNETTA RITROVA CASA GRAZIE AL TAM TAM SUI SOCIAL

Foligno (26 giugno 2017) Quello che stiamo per raccontarvi è acccaduto nei giorni scorsi tra Montefalco e Foligno, ed è la storia di questa bellissima cagnolina che chiameremo Lucia e che dopo essersi persa per strada, grazie al tam tam sui social, ed in particolare su facebook ha potuto ritrovare casa. Ma andiamo con ordine: in una delle giornate di sole della scorsa settimana Lucia stava facendo una passeggiata con la sua amica umana, una signora di una certa età quando si è sfilata dal guinzaglio e si è persa per strada. Una vera tragedia per la cagnolina e anche per la sua padrona che non si dava pace. Lei la cagnolina Lucia ha iniziato a camminare percorrendo non pochi chilometri arrivando fino alle porte di Foligno, qui è stata notata dalla nostra Alice Bistocchi che l'ha ovviamente raccolta e rifocillata e poi fatta vedere a un veterinario per la lettura del microchip. "E' stata un odissea- ci dice la stessa Alice salvatrice di Lucia- infatti dapprima abbiamo letto il microchip e non corrispondevano i dati, ma dopo siamo riusciti a risalire alla proprietaria grazie al tam tam di facebook e dei social, cosi dopo un giorno di ricerche e di apprensione, la nostra cagnetta ha ritrovato la sua padrona e la sua casa a Montefalco a oltre 11 km da dove era stata ritrovata". Una storia finita e bene in un mondo dove spesso i cani vengono abbandonati proprio in questo periodo. 



domenica 25 giugno 2017

TORRI DEL BENACO. NON FA PROTEGGERE LE UOVA DI CIGNO. DENUNCIATO IL SINDACO

TORRI DEL BENACO (25 giugno 2017) Un esposto alla procura della repubblica di Verona è stato inviato questa mattina dal presidente nazionale di AIDAA Lorenzo Croce in merito alla vicenda accaduta nei mesi scorsi a Torri del Benaco dove il sindaco nonostante le segnalazioni si era riufiutato di far proteggere due uova di cigno reale che erano state depositate sulla spiaggia del comune della sponda orientale del Garda. Le uova non erano state protette e qualche imbecille le aveva rotte e rimosse cosi che il cigno non aveva potuto effettuare la cova. Essendo il cigno reale un animale protetto AIDAA chiede alla procura di Verona di valutare se nell'atteggiamento di diniego delle richieste fatte dai cittadini al sindaco chiedendo la limitazione della zona per proteggere le uova non vi siano gli estremi per una violazione della legge sulla tutela della fauna selvatica da parte del primo cittadino di Torri del Benaco.
il cigno a cui avevano rubato le uova che il sindaco aveva rifiutato di difendere. 

SIGNORA FA SESSO CON AMANTE E CANI (ENTRAMBI NERI)

 Milano (25 giugno 2017) Lei è una signora di mezza età della Milano bene, con casa in centro e appartamento in zona Piazza Firenze e con un amante giovane di colore, entrambi con una passione: il sesso a tre con animali. Infatti la donna ed il suo amante si sono dotati di un bellissimo meticcione nero con il quale da tempo consumano azioni erotiche nella casa nella zona di Piazza Firenze. La segnalazione è arrivata nei giorni scorsi all'Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente i cui volontari dopo una serie di appostamenti sono riusciti ad agganciare l'uomo con il cane in un area cani della periferia ovest di Milano (dove risiede l'uomo regolarmente in Italia con permesso di soggiorno per lavoro) cercando di carpire il suo segreto, una volontaria è riuscita ad agganciarlo e a proporre una serata a tre con il cane,al solo scopo ovviamente di farlo cadere in trappola. Trappolone riuscito l'uomo ha raccontato tutto e ora dopo una conversazione molto riservata tra la ricca e annoiata signora ed il presidente di AIDAA lei ha ammesso tutto. La questione passa ora nelle mani degli educatori cinofili che si sono presi in carico il cane togliendolo ovviamente dalle mani della coppia di depravati.
immagine di repertorio

IN VACANZA 4 MILIONI DI CANI E GATTI

IN VACANZA 4 MILIONI DI CANI E GATTI
Roma (25 giugno 2017) - Saranno 32 milioni gli italiani che tra giugno e settembre andranno in vacanza e tra loro anche una decina di milioni di italiani si muoveranno insieme ai loro animali domestici, in particolare si prevede che si spostino circa 3 milioni di cani e un milione tra gatti ed altri animali domestici. Per quanto riguarda la destinazione il mare la fà da padrone con oltre il 50% dei turisti, segue la montagna con il 30% il resto si distribuisce equamente tra colline, città d'arte, agriturismi e località di lago. Buono anche il livello di ricevimento di alberghi e pensioni che ospitano i pet. il 69% delle strutture ospita cani fino alla taglia media, il 23% anche cani di grossa taglia con un incremento del 10% rispetto alla scorsa estate. Tra le regioni meglio attrezzate per ospitare i turisti con i pet al seguito ci sono la Valle d'Aosta, il Trentino, Liguria, Veneto, Toscana e Puglia e Marche. Problemi per le spiagge in Sicilia, Calabria e Sardegna.


NOTTE DI SAN GIOVANNI. MORTI TRE GATTI NERI

Non è dato sapere se effettivamente siano stato stati uccisi nella notte di San Giovanni, quella appena trascorsa, notte considerata delle streghe, ma dalle segnalazioni che ci sono giunte nella tarda serata di ieri tre gatti sabbero stati ritrovati morti rispettivamente nella zona di Cagliari,in Val Pellice in Piemonte e nella zona del lago di Bolsena, in giornata avremo i report delle singole segnalazioni e le foto cosi da poter accertare le cause della soppressione dei tre gatti neri rinvenuti due nei boschi e uno (quello in Sardegna) ai lati di una strada. 

sabato 24 giugno 2017

COME DIFENDERE I PET DA CALDO E AFA

CALDO E AFA. COME DIFENDERE I VOSTRI PET

Roma (24 giugno 2017) - Quelli che stiamo vivendo sono tra  i giorni più caldi dell'estate e come ogni anno AIDAA vi invita a seguire alcune semplici regole per tutelare i vostri animali domestici dal caldo, si tratta di regole semplici e chiare che seguite aiuteranno micio e fido e gli altri animali di a casa a vivere senza sofferenza i prossimi giorni di caldo. 
LE REGOLE DA SEGUIRE
1 - Non lasciate mai un animale incustodito dentro l'auto:la temperatura interna dell'abitacolo sale rapidamente, anche con i finestrini aperti, e trasforma la vettura in un vero e proprio forno. Con il caldo oltre i trenta gradi bastano solo 10 minuti per condannare il vostro animale a una morte certa ed orribile.
2 - Se vedete un animale rinchiuso da solo in un'auto al sole, prestare attenzione ai sintomi di un eventuale colpo di calore (problemi di respirazione, spossatezza generalizzata). In tal caso, se non si interviene subito, rischia di correre un grave pericolo di vita:chiamate immediatamente le forze dell'ordine ed un eventuale veterinario reperibile, nel frattempo cercate di creare ombra mettendo dei giornali sul parabrezza e se possibile gettate acqua all'interno per bagnare l'animale, usando un eventuale fessura aperta del finestrino.
3 - Assicuratevi che gli animali abbiano sempre accesso all'ombra e acqua fresca in abbondanza. In caso di colpi di calore chiamate immediatamente il veterinario.
4 - Evitare le passeggiate con il vostro cane nelle ore più torride della giornata preferendo le prime ore del mattino o l'imbrunire e portare sempre con se una bottiglietta di acqua ed una ciotola. Evitare di far fare attività sportiva al cane nelle giornate piu calde.
5 -Scottature Solari. Anche per i cani e i gatt vale il discorso per le scottature solari. In caso di giornate particolarmente calde applicare una crema solare ad alta protezione alle estremità bianche degli animali quali la punta delle orecchie prima di farli uscire sotto il sole o prima di portarli in spiaggia.
6 - Acquario. Tenete l'acquario fuori dal sole diretto e cambiare l'acqua regolarmente avendo cura di togliere le alghe che si formano. Se avete un laghetto in giardino con dei pesci ricordate di riempirlo regolarmente nelle ore serali per compensare l'acqua evaporata e sostituire l'ossigeno andato perso.
7 -Animali in gabbia. Mai lasciare il canarino o i criceti al sole diretto, posizionate la gabbia in luogo ombreggiato, arieggiato e fresco.
8 - Pulci e Zecche - Con le alte temperature non mancheranno di far visita a fido e micio le pulci, le zecche e gli acari, controllate quindi regolarmente il pelo del vostro amico a quattro zampe per verificarne la presenza. Applicate preventivamente un antiparassitario. Se vi sono particolari problemi di pelle o pelo consultate il vostro veterinario di fiducia prima di utilizzare prodotti.
9 - Lettiera. E' fondamentale controllare ogni giorno gli animali per verificare che non vi siano uova di mosche sul pelo di cavie, conigli e cani. Tenete ben pulito e disinfettato con prodotti non nocivi per l'animale i luoghi dove vive e sopratutto cambiate almeno due volte la settimana la lettiera o il fondo della "sua casa".
10 - Lavori di Giardinaggio. Il vostro giardino è popolato di fauna selvatica, quali lucertole, ricci, rane e biscie che sono assolutamente innoqui per l'uomo ma utili per il micro ecosistema del vostro giardino. Prima di effetturare i lavori con il tosarba o distribuire pesticiti pensate alla loro salvaguardia. E soprattuto prima di accendere un fuoco smuovete sempre il materiale che intendete bruciare in quanto questi animali spesso si rintanano tra i mucchi di foglie o i rifiuti in giardino eviterete di bruciare anche loro.
11 – Se avete animali in sovrappeso prima di cambiare dieta, consultate sempre il vostro veterinario di fiducia.
E' infine possibile ricevere tutti i consigli nel pratico vademecum gratuito richiedibile solamentente online con una mail a direttivo.aidaa@libero.it avente per oggetto. MICIO E FIDO PER OGNI SITUAZIONE